Serie B: Livio MARINELLI per Cremonese-Ascoli. Campionato Primavera: a Daniele VIOTTI Juventus-Inter (Diretta TV su Sportitalia)

Sabato 21 aprile, alle ore 15:00, il nostro a.e. Livio Marinelli dirigerà l’incontro tra Cremonese e Ascoli, valido per la sedicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B. Allo stadio “Giovanni Zini” di Cremona, Livio sarà coadiuvato dagli assistenti Oreste Muto di Torre Annunziata e Pietro Dei Giudici di Latina e dal IV Ufficiale Davide Curti di Milano. La stessa partita era stata diretta nella massima serie (Serie A 1989/1990, Cremonese-Ascoli 2-1, 25/3/1990) da Sergio Coppetelli, maestro e punto di riferimento, oltre che di Livio, di tutti gli arbitri Tiburtini. In Serie A, invece, l’a.e. Fabrizio Pasqua sarà il IV Ufficiale della sfida tra Chievo e Inter, in programma domenica 22 aprile, alle ore 15:00, presso lo stadio “Marcantonio Bentegodi” di Verona. Da segnalare, infine, nel campionato Primavera, una designazione dal grande fascino per l’a.e. Daniele Viotti, al quale è stato affidato il “Derby d’Italia” giovanile, Juventus-Inter (diretta TV su Sportitalia – canale 60 del digitale terrestre –, sabato 21 aprile, ore 13:00). Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Livio, Fabrizio e Daniele un grande e forte in bocca al lupo.

Daniele VIOTTI ospite presso la Sezione AIA di Roma 1 nel segno di una profonda amicizia

A testimonianza della profonda amicizia che da sempre ci unisce alla Sezione AIA di Roma 1, riportiamo di seguito il resoconto della Riunione Tecnica Obbligatoria – a cura di Antonio Ranalli, referente della comunicazione della Sezione romana – che il nostro a.e. CAN PRO, Daniele Viotti, ha tenuto lunedì 16 aprile all’ombra del Cupolone.

“Fare le cose semplici; dare sempre tutto; provare a fare sempre qualcosa in più; curare i dettagli”. Questi i principali consigli che l’arbitro della CAN PRO, Daniele Viotti ha voluto dare agli arbitri della sezione di Roma 1. Il collega della sezione di Tivoli è stato infatti ospite lunedì 16 aprile in occasione della Riunione Tecnica Obbligatoria. Un appuntamento che ha ribadito, semmai ce ne fosse stato bisogno, il forte legame tra le sezioni di Roma 1 e Tivoli. Tra i tanti ospiti della serata anche il presidente degli arbitri di Tivoli, Francesco Gubinelli, il componente del Settore Tecnico dell’AIA “Modulo perfezionamento tecnico e valutazione tecnica”, Sergio Coppetelli (tra l’altro protagonista della riunione tecnica del 9 aprile a Roma 1) e tanti arbitri e associati della sezione di Tivoli, tra cui la signora Anna, mamma di un arbitro di Tivoli, che ha realizzato per la sezione di Roma 1 i vademecum distribuiti in occasione dell’ultimo raduno. “Più che una Riunione Tecnica”, ha affermato in apertura di serata il presidente di Roma 1, Roberto Bonardo, “è una serata di amicizia, che ribadisce la storia e la vicinanza della nostra sezione con quella di Tivoli”. Analoghe parole sono state espresse dal presidente di Tivoli, Francesco Gubinelli che si è detto “onorato” dell’amicizia con il presidente Bonardo definito “un amico sincero” oltre che “un grande maestro”. Poi la parola è passata a Daniele Viotti, introdotto da un video, preparato dal consigliere e componente dell’Organo tecnico sezionale, Luca D’Aquino, in cui sono stasi ripercorsi alcuni dei momenti più significativi della sua carriera arbitrale. “Venire qui”, ha affermato Viotti, “Significa per me ritrovare colleghi con cui ho condiviso un percorso arbitrale e di vita. Ritrovo anche alcuni dirigenti che hanno creduto in me nelle varie vasi della mia carriera arbitrale, come Alessandro Cavanna, Sandro Capri, Stefano Mattera e, ora in CAN PRO, Maurizio Ciampi. Roma 1 è una sezione che sforna non solo grandi arbitri ma anche ottimi dirigenti. E il Presidente Roberto Bonardo è una persona eccezionale”. Viotti è poi entrato nel merito della sua lezione, che ha avuto come tema quello di “Superare la soglia della normalità”, ovvero quando l’arbitro deve fare in modo che la sua prestazione entra nella fase dell’eccellenza. Viotti, rivolgendosi soprattutto agli arbitri provenienti dall’ultimo di corso, ha detto di mettersi nei panni dell’osservatore che deve valutare la prestazione. “Bisogna evitare”, ha spiegato Viotti, “di offrire una prestazione che non è quella di un arbitro importante”. Per questo Viotti ha fornito indicazioni su quelle che lui definisce “aree di miglioramento”. Molto utili sono stati anche alcuni video tratti da gare sia di campionati giovanili che del campionato di CAN PRO, che hanno visto protagonista lo stesso Viotti. “Fare le cose semplici”. Per l’arbitro CAN PRO bisogna saper leggere le azioni e capire il momento delle gare. Quindi bisogna “dare sempre tutto”, e questo può avvenire con allenamento, credibilità, fame e farsi trovare pronti all’evento. In ogni gara bisogna poi “provare a fare qualcosa in più”: questo può avvenire nella gestione delle proteste, nella prevenzione verbale, con i richiami e i provvedimenti disciplinari opportuni. Molto importante è anche la “cura dei dettagli”, che possono andare dal controllo accurato dell’abbigliamento dei giocatori, al riscaldamento, al controllo delle reti e alla gestione degli assistenti di parte. L’arbitro deve saper inviare bene il “messaggio” ai suoi interlocutori: questo può avvenire con decisione, postura appropriata, fermezza e precisione. Tutti elementi che messi insieme portano a un risultato importante che è quello del riconoscimento e dell’accettazione dell’arbitro da parte di tutti i soggetti in campo e nelle panchine. In chiusura Viotti ha voluto dedicare un’appendice agli assistenti arbitrali, cui ha suggerito di “focalizzare le priorità, analizzare le azioni e leggere l’arbitro”.

Serie A: Fabrizio PASQUA designato per Inter-Cagliari

“Luci a San Siro” recitava uno dei più grandi successi di Roberto Vecchioni. Martedì 17 aprile, alle ore 20:45, quelle stesse luci non avranno nulla a che vedere con i sentimenti nostalgici del cantautore milanese ma illumineranno il nostro a.e. Fabrizio Pasqua, che dirigerà Inter-Cagliari, gara valida per la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Si tratta di un incontro tra due squadre ancora in piena lotta per raggiungere i rispettivi obiettivi su un palcoscenico che ha scritto la storia del calcio italiano. Nell’anticipo serale di questo importante turno infrasettimanale, Fabrizio sarà coadiuvato dagli assistenti Claudio La Rocca di Ercolano e Alessio Tolfo di Pordenone, dal IV Ufficiale Aleandro Di Paolo di Avezzano, dal VAR Maurizio Mariani di Aprilia, dall’AVAR Fabiano Preti di Mantova. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Fabrizio un grande e forte in bocca al lupo.

Serie B: Livio MARINELLI designato per Salernitana-Cesena

Nel campionato di Serie B si accendono i riflettori sul nostro a.e. Livio Marinelli, che sabato 14 aprile, alle ore 15:00, dirigerà l’incontro tra Salernitana e Cesena, valido per la quattordicesima giornata di ritorno. Allo Stadio Comunale “Arechi” di Salerno, Livio sarà coadiuvato dagli assistenti Pietro Dei Giudici di Latina e Andrea Tardino di Milano e dal IV Ufficiale Mario Vigile di Cosenza. In Serie A, invece, l’a.e. Fabrizio Pasqua opererà da VAR nella sfida tra Fiorentina e Spal, che si disputerà domenica 15 aprile, alle ore 12.30. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Livio e Fabrizio un grande e forte in bocca al lupo.

Serie C: Daniele VIOTTI designato per Olbia-Arezzo

Impegno infrasettimanale per il nostro a.e. Daniele Viotti, che martedì 10 aprile, alle ore 14:30, dirigerà Olbia-Arezzo, gara di recupero della nona giornata di ritorno del girone A del campionato di Serie C. Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia, Daniele sarà coadiuvato dagli assistenti Dario Gregorio di Bari e Alessandro Colinucci di Cesena. Si tratta di una partita molto delicata dal momento che entrambe le squadre sono in lotta rispettivamente per disputare i playoff e per evitare i playout. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Daniele un grande e forte in bocca al lupo.

Debutto in Eccellenza per l’o.a. Angelo DOMINICI

Domenica 8 aprile il nostro osservatore regionale Angelo Dominici ha fatto il suo esordio in Eccellenza. Dopo aver visionato numerose partite tra Seconda Categoria, Prima Categoria e Promozione ed essersi guadagnato la fiducia degli oo.tt. Emiliano Mascherano e Roberto Bellosono, la Commissione del CRA Lazio lo ha meritatamente ritenuto pronto per elargire preziosi consigli e portare la propria esperienza arbitrale anche agli arbitri e agli assistenti impiegati nel massimo campionato regionale. Teatro della gara d’esordio il campo sportivo “Giorgio Castelli” di Roma (Tor Sapienza), dove Angelo è stato chiamato a giudicare l’operato della terna arbitrale dell’incontro tra Pro Calcio Tor Sapienza e CreCas Città di Palombara. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano ad Angelo le più grandi felicitazioni per il traguardo raggiunto.

«Corri Mimmo, corri!». Domenico RAMICONE protagonista della quarta tappa della Referee RUN

Il nostro arbitro benemerito Domenico Ramicone non ha ancora appeso le scarpe al chiodo, perlomeno quelle da running. Dopo i fasti americani che lo hanno visto protagonista nel ruolo di guardalinee ai Mondiali di USA ‘94 (primo assistente arbitrale – come si direbbe oggi – italiano ad essere stato convocato ad un campionato mondiale di calcio, nonché ad essere stato nominato internazionale dalla FIFA) non sappiamo se tra i progetti futuri dell’Uomo di Dallas vi sia anche la partecipazione alla prossima maratona di New York. Quel che è certo è il suo attaccamento encomiabile all’Associazione Italiana Arbitri, che lo ha portato a partecipare alla quarta tappa della Referee RUN, il Campionato Italiano di corsa su strada riservato agli arbitri di calcio. Domenica 8 aprile 2018, fresco come il keniano Cosmas Jairus Kipchoge Birech che in contemporanea vinceva la Maratona di Roma, “Mimmo” ha rappresentato i colori della Sezione AIA di Tivoli alla “Salerno Corre”, gara competitiva di 10km organizzata dalla FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera), dalla Sezione AIA di Salerno e dal CRA Campania, facendo registrare il tempo di 1h12’05”. Alla luce dei suoi trascorsi arbitrali che lo hanno portato a sventolare la bandierina nei più grandi palcoscenici nazionali ed internazionali, quale portabandiera migliore per gli arbitri Tiburtini? Non possiamo rivelare se sia stato premiato in qualità di arbitro più giovane o meno giovane partecipante alla manifestazione ma è tornato da Salerno con un bel trofeo. Congratulazioni Mimmo!!!

Il carisma e l’esperienza arbitrale di Erio Iori, ospite della XVII Riunione Tecnica Obbligatoria

Giovedì 5 Aprile la Sezione AIA di Tivoli ha avuto il piacere di ospitare Erio Iori di Parma, arbitro benemerito e osservatore arbitrale CAN A. Al termine di un intervento tenuto dal Componente del Settore Tecnico Sergio Coppetelli, che ha fornito consigli e suggerimenti preziosi ai ragazzi, ha fatto il suo ingresso nella sala riunioni “Lallo Mariotti” l’ospite d’eccezione della XVII Riunione Tecnica Obbligatoria. A fare gli onori di casa è stato il Presidente Francesco Gubinelli, che ne ha sottolineato le notevoli qualità umane e tecniche. Non a caso Erio, dopo il suo passato di arbitro alla Commissione Arbitri Nazionale tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta, è stato Presidente della Sezione AIA di Parma dal 1992 al 1997, prima di ricoprire per ben otto anni il ruolo di Componente del Comitato Nazionale dell’AIA (responsabile della Macro-Regione Centro) e di transitare nell’organico degli osservatori arbitrali a disposizione della CAN A. Dopo aver ringraziato il Presidente, il Consiglio Direttivo Sezionale e tutti i presenti per l’ospitalità, Erio è entrato nel vivo della sua lezione tecnica, basata sull’importanza dell’aspetto mentale, della concentrazione e dell’adeguata preparazione a tutti gli eventi che possono capitare nel corso della gara. Nulla è stato lasciato a caso dal momento che nell’arbitraggio sono le piccole cose a fare la differenza, come ha tenuto a precisare l’ospite. Il merito di Erio è stato anche quello di aver trattato ogni argomento con tanta spontaneità e grande carisma, riuscendo a coinvolgere tanto i ragazzi dell’Organo Tecnico Sezionale quanto gli arbitri e gli assistenti regionali. Prima della conviviale, svoltasi presso i locali sezionali nella più classica delle tradizioni familiari, anche l’a.b. Domenico Ramicone e il Presidente Emerito Augusto Salvati hanno omaggiato l’ospite, che dopo aver ricevuto un piccolo presente in segno di amicizia e di affetto ha augurato un caloroso in bocca al lupo per il futuro a tutti i ragazzi.

a.e. Alessandro Valerio Veroli

Foto a cura del Consigliere Mauro Rinaldi

Esordio in Prima Categoria per Daniele CARRONE

Domenica 8 aprile 2018 il nostro a.e. Daniele Carrone Tamburro farà il suo esordio in Prima Categoria. Al campo sportivo “Maurizio Brasili” di Roma (La Borghesiana), alle ore 11:00, Daniele dirigerà Borghesiana-Città di Valmontone, gara valida per l’ottava giornata di ritorno del girone G. Si tratta senz’altro di una data fortunata dal momento che esattamente un anno fa, sabato 8 aprile 2017, Daniele aveva debuttato in Seconda Categoria nell’incontro tra Atletico Sabina e Brictense. La sfida si disputerà su uno dei migliori terreni di gioco in erba sintetica dell’intero panorama nazionale: non a caso la Nazionale italiana di calcio e le sue selezioni giovanili hanno scelto gli impianti del vasto complesso sportivo, nato in occasione dei Mondiali di Italia ’90, per la preparazione di competizioni internazionali e tornei. Ad otto giornate dalla fine del campionato di Prima Categoria l’esito dell’incontro non sarà affatto scontato: i padroni di casa, ultimi in classifica, hanno urgente bisogno di agguantare la zona playout, mentre gli ospiti sono ancora in lotta per un posto nella prossima Coppa Lazio di Prima Categoria. In bocca al lupo Daniele!!!

Serie A: Fabrizio PASQUA designato per Benevento-Juventus

Settimana intensa per il nostro a.e. Fabrizio Pasqua, che dopo aver diretto martedì pomeriggio la delicata sfida in chiave Europa League tra Atalanta e Sampdoria sarà di nuovo protagonista nella massima serie. A Fabrizio, infatti, è stata affidata Benevento-Juventus, anticipo pomeridiano della dodicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. L’incontro si svolgerà sabato 7 aprile, alle ore 15:00, presso lo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento. In terra campana Fabrizio sarà coadiuvato dagli assistenti Daniele Bindoni di Venezia e Claudio La Rocca di Ercolano, dal IV Ufficiale Juan Luca Sacchi di Macerata, dal VAR Luigi Nasca di Bari e dall’AVAR Giorgio Schenone di Genova. In Serie B, nello stesso pomeriggio e alla stessa ora, l’a.e. Livio Marinelli sarà il IV Ufficiale della sfida tra Bari e Salernitana. Doppio impegno arbitrale settimanale, dunque, anche per Livio, reduce dalla direzione del big match tra Parma e Palermo di lunedì scorso. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Fabrizio e Livio un grande e forte in bocca al lupo, con la certezza che da una poltrona privilegiata continuerà a sostenerli e a tifare per loro anche Aldo Tedone, indimenticabile pioniere degli arbitri nazionali Tiburtini.

Ci ha lasciato Aldo TEDONE: il cordoglio degli Arbitri Tiburtini

Giornata di lutto per la Sezione AIA di Tivoli e per tutto il mondo arbitrale. Mercoledì 4 aprile 2018, all’età di 77 anni, dopo una lunga malattia, è venuto a mancare l’a.b. Aldo Tedone. Divenuto arbitro di calcio nel 1965, Aldo ha realizzato, in qualità di guardalinee, la prima scalata tiburtina alla Serie A. A partire dal 1978, per circa dieci anni, ha costituito il punto di forza delle migliori terne arbitrali, affiancandosi spesso alle direzioni di gara dell’arbitro internazionale Gianfranco Menegali. Il Presidente Francesco Gubinelli, il Consiglio Direttivo Sezionale e tutti gli associati inviano alla famiglia Tedone le più sentite condoglianze. Ciao Aldo!

Le esequie si svolgeranno venerdì 6 aprile alle ore 15:00 presso la Chiesa Beata Vergine di Loreto a Guidonia Montecelio (RM).

XVII Riunione Tecnica Obbligatoria – giovedì 5 aprile 2018: ospite Erio Iori di Parma, Osservatore Arbitrale CAN A

Giovedì 5 aprile, alle ore 18:30, in occasione della XVII Riunione Tecnica Obbligatoria, avremo il piacere di ospitare l’a.b. Erio Iori di Parma, Osservatore Arbitrale CAN A. La presenza di tutti gli associati è obbligatoria. Al termine della riunione ci intratterremo per una conviviale, insieme a Erio, presso i locali sezionali; per confermare la presenza a cena (costo 5 euro, posti limitati) contattare il Consigliere Alfredo Forte.

Serie A: Fabrizio PASQUA designato per Atalanta-Sampdoria

Martedì 3 aprile, alle ore 18:30, il nostro a.e. Fabrizio Pasqua dirigerà l’incontro tra Atalanta e Sampdoria, recupero dell’ottava giornata di ritorno del Campionato di Serie A. Allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo, Fabrizio sarà coadiuvato dagli assistenti Damiano Di Iorio del VCO (Verbano, Cusio, Ossola) e Alessio Tolfo di Pordenone, dal IV Ufficiale Aleandro Di Paolo di Avezzano, dal VAR Michael Fabbri di Ravenna e dall’AVAR Marco Piccinini di Forlì. A poche giornate dal termine della stagione si tratta di uno scontro diretto fondamentale per entrambe le squadre, che si contendono un posto in Europa League. Il Presidente Francesco Gubinelli e tutto il Consiglio Direttivo inviano a Fabrizio un grande e forte in bocca al lupo.

La rappresentativa di calcio a 5 al I Memorial “Renato Siddi”

Martedì 3 aprile, alle ore 14:00, la nostra squadra sezionale di calcio a 5 parteciperà al I Memorial “Renato Siddi” organizzato dalla Sezione AIA di Frosinone. La manifestazione si svolgerà a Tecchiena d’Alatri (FR), presso il Centro Sportivo “Villa Verde”, sito in via Montelena Nuova 120, e vedrà sfidarsi le rappresentative delle Sezioni di Frosinone, Cassino, Formia, Albano Laziale, Roma 1 e Tivoli. Arbitro dal 5 giugno 1954, Renato Siddi ha diretto gare fino alla CAD, l’attuale CAN D, ed è stato Osservatore Arbitrale fino alla CAN C, divenendo Arbitro Benemerito nel 1981 e Presidente della Sezione AIA di Frosinone dal 1984 al 1988. Al termine dell’iniziativa è prevista una conviviale aperta a tutti gli associati. Buona fortuna ai nostri ragazzi che rappresenteranno i colori amaranto/blu!

Auguri di BUONA PASQUA!

Carissimi tutti,
approfittiamo di questo periodo pasquale per augurarci felicità e pace, e per trascorrere, seppur brevemente, alcuni giorni di festa in tranquillità e serenità con i nostri cari.
Vogliate gradire a nome del Consiglio Direttivo Sezionale affettuosi auguri per una serena Pasqua a tutti Voi ed ai Vostri familiari.

IL PRESIDENTE
o.a. Francesco Gubinelli

Calcio a 5: esordio in Serie C2 per Stefano MORE’

L’ascesa del futsal tiburtino non coinvolge soltanto la CAN 5, tra le cui fila Giovanni Colombi – reduce dalla Finale di Coppa Italia – e Andrea Seminara stanno disputando una stagione ricca di ottime prestazioni. Stavolta a mettersi in luce è l’arbitro regionale Stefano More’, che giovedì 29 marzo farà il suo esordio in Serie C2 nella sfida tra Città di Colleferro e Lepanto. Si tratta di una gara di recupero valida per la quinta giornata di ritorno del girone B del campionato laziale. L’incontro avrà luogo alle ore 21:00 presso il rinnovato impianto sportivo “Villa Desideri” di Marino (RM). Dopo aver iniziato la sua avventura nel calcio a 5 nel 2014, Stefano è transitato a disposizione del CRA Lazio a partire dall’inizio di questa stagione. Nel suo palmarès spicca la Finale della Coppa Provincia di Rieti tra Brictense e Scandriglia (11/5/2017) nella splendida cornice del PalaMalfatti. In bocca al lupo Stefano!!!

I sette comandamenti di Paolo Valeri, “guest star” internazionale della XVI Riunione Tecnica Obbligatoria

Per il fischietto internazionale si è trattato di un ritorno alla direzione di una riunione tecnica tiburtina. La Sezione AIA di Tivoli, infatti, aveva già ospitato nel 2009 Paolo Valeri, che in quell’occasione aveva tenuto la sua prima riunione tecnica al di fuori della propria sezione di appartenenza. Ricevuto il benvenuto dal Presidente Francesco Gubinelli, da tutto il consiglio direttivo, dall’arbitro CAN A Fabrizio Pasqua e dall’arbitro CAN B Livio Marinelli, Paolo è così ritornato a trasmettere la propria esperienza alla Sezione tiburtina come arbitro affermato e di grande fama, un ospite prestigioso e quasi mitologico per i ragazzi dell’OTS, accorsi numerosi per ascoltare le sue parole. Accolto da un emozionante video di benvenuto realizzato dall’a.a. Lorenzo D’Ilario e dall’a.e. Fabio Liviabella, l’ospite internazionale ha ringraziato per l’accoglienza e per il clima famigliare che sempre si percepisce tra le mura della Sezione di Via del Trevio, ha rivolto un saluto personale ai tanti cari amici tiburtini e si è complimentato per il tradizionale “spogliatoio” effettuato prima dell’inizio di ogni riunione, momento di arricchimento per tutti i ragazzi presenti. Paolo ha incentrato la sua preziosa riunione sulla figura dell’arbitro. Ciascuna delle sette lettere della parola “arbitro” rappresenta una caratteristica che ogni arbitro deve possedere: Autorevole, Rigoroso, Bravo, Impermeabile, Tempestivo, Rapido e Orgoglioso. Il bravo arbitro è colui che riesce ad essere autorevole, non autoritario, per farsi rispettare sul terreno di gioco soltanto con la propria presenza. Non risulta aggressivo agli occhi dei calciatori ma riesce a farsi accettare con calma e rigore. La bravura, ovviamente, si sviluppa con l’esperienza, con la dedizione e con il sacrificio. L’impermeabilità, invece, è una dote strettamente necessaria per dirigere al meglio una gara di qualsiasi difficoltà. Altre qualità fondamentali sono la tempestività e la rapidità nell’assumere gli opportuni provvedimenti tecnici e disciplinari per garantire la propria incolumità e quella dei calciatori. Infine, ogni arbitro deve sentirsi orgoglioso di rappresentare una categoria esemplare, di riuscire a vincere la propria gara ogni domenica grazie ai propri sacrifici e di essere in grado di superare tutti i momenti bui attraverso la grande forza di volontà che lo contraddistingue. Per imprimere maggiormente questi concetti nella testa dei ragazzi Paolo ha mostrato anche diversi filmati tratti da partite da lui dirette. Prima della fine della riunione, l’arbitro internazionale si è concesso alle domande della platea, confessando di aver passato il proprio periodo arbitrale più difficile nelle categorie regionali piuttosto che in quelle nazionali e di esserne uscito fortificato attraverso spirito di sacrificio, passione, duro lavoro e dedizione. Ha inoltre ammesso che è molto più difficile dirigere gare di Serie A, non necessariamente di cartello, piuttosto che calcare i campi internazionali a causa della smisurata passione per il calcio che si riscontra nel nostro Paese e dell’agonismo che contraddistingue il calcio italiano sin dalle categorie dilettantistiche. Infine, prima dei saluti, dei ringraziamenti e delle foto di rito, Paolo, accompagnato dal piccolo Tommaso, ha partecipato calorosamente alla tradizionale lotteria e al brindisi pasquale.

a.e. Alessandro Valerio Veroli

Foto a cura del Consigliere Mauro Rinaldi

1 2 3 48